La Merkel compie 60 anni e pensa al Consiglio Europeo o all’Onu

Van_rompuy-MerkelMentre Angela Merkel festeggia i suoi primi sessant’anni (auguri), l’autorevole settimanale tedesco Der Spiegel porta in edicola una notizia clamorosa: la Cancelliera starebbe pensando di lasciare anzitempo il suo incarico per assumere quello, prestigioso, di Presidente del Consiglio Europeo. Lo avrebbe rivelato una fonte anonima interna alla squadra di governo, secondo la quale la Merkel “sarebbe davvero molto tentata” di lasciare il governo prima della naturale scadenza del suo mandato, nell’ottobre 2017. Non solo: secondo il giornale, se Frau Angela non riuscisse a raggiungere lo scranno più alto al Consiglio Europeo, resterebbe alla guida del governo tedesco fino a fine mandato, per poi “ripiegare” addirittura sulla successione a Ban Ki-moon come Segretario Generale delle Nazioni Unite, il cui mandato scade anch’esso nel 2017. Continua a leggere

Dal 27 giugno la Georgia sarà ufficialmente “nazione associata” all’Ue

Irakli GaribashviliL’Accordo di Associazione e Libero Scambio tra la Georgia e l’Unione Europea verrà siglato a Bruxelles il prossimo 27 giugno: lo ha annunciato il premier Irakli Garibashvili in occasione della visita a Tbilisi del presidente del Consiglio Europeo Herman Van Rompuy. Un annuncio che arriva un po’ a sorpresa, dato che i rappresentanti del governo georgiano avevano in precedenza ipotizzato che la conclusione delle trattative sarebbe potuta avvenire in autunno. “La firma dell’accordo – ha sottolineato Garibashvili – è molto importante per la Georgia, ed avvierà un processo irreversibile per  il nostro ingresso effettivo nell’Ue”. E in vista ormai della firma, Bruxelles ha già stanziato aiuti economici per 30 milioni di euro in favore della repubblica caucasica Continua a leggere

Caso Timoshenko, il premier Azarov “persona non gradita” in Ue

Le tensioni sull’affaire Timoshenko continuano a far registrare temperature alte nelle relazioni tra l’Ue e Kiev: il premier ucraino Mykola Azarov, che avrebbe dovuto recarsi al vertice del Consiglio di Cooperazione Ue-Ucraina del prossimo 15 maggio a Bruxelles, avrebbe ricevuto lo stop dal presidente del Consiglio d’Europa Herman Van Rompuy: secondo quanto riportato da Euronews, ieri Van Rompuy avrebbe chiesto al Primo Ministro ucraino, a nome dei paesi-membri dell’Ue, di non presenziare al vertice. “Il nostro vuole essere un segnale forte su come l’Ucraina sta trattando Julia Timoshenko:  in modo inaccettabile. E lo abbiamo detto chiaramente al presidente Janukovic”, ha dichiarato l’alto esponente di spicco della politica europea. Van Rompuy ha specificato inoltre che raccoglierà l’appello del Cancelliere tedesco Angela Merkel, e quindi non si recherà in Ucraina per presenziare alle gare di Euro 2012 Continua a leggere