SNAM Rete Gas acquisirà il 20 per cento del Progetto TAP

GasdottoLa compagnia energetica norvegese Statoil cederà alla SNAM Rete Gas il 20 per cento delle quote del TAP, il gasdotto parte finale del Corridoio Meridionale (Southern Gas Corridor), l’infrastruttura che dal 2020 trasporterà in Europa il gas azero proveniente dal Mar Caspio: l’operazione costerà alla compagnia italiana 208 milioni di euro, e sarà conclusa prevedibilmente entro la fine dell’anno. Con la quota acquistata da Statoil, SNAM Rete Gas diventerà così uno dei principali azionisti del progetto, il cui rimanente pacchetto azionario è diviso oggi tra la British Petroleum (20%), l’azera SOCAR (20%), la belga Fluxys (19%), la spagnola Enagás (16%) e la svizzera Axpo (5%).  «Avere SNAM nel TAP – ha commentato il managing director Ian Bradshaw – permetterà di rafforzare ulteriormente la posizione strategica del gasdotto transadriatico come progetto genuinamente europeo, che permetterà di portare sui nostri mercati energetici un tipo di gas del tutto nuovo».
Continua a leggere