Dilemmi del Ventunesimo secolo: che ne facciamo degli Stati Non Riconosciuti?

Assemblea Generale dell'OnuIn principio furono la Repubblica Democratica Araba del Saharawi nel 1976 e la Repubblica Turca di Nord Cipro nel 1983. La prima proclamata con il sostegno dell’Algeria nel Sahara Occidentale, la seconda come conseguenza dell’ occupazione turca dei territori settentrionali dell’isola di Cipro. Due Stati che si univano alle molteplici proclamazioni d’indipendenza che nei vent’anni precedenti avevano caratterizzato la decolonizzazione in Africa, ma che, a differenza delle ex colonie nel Continente Nero, non ottenevano riconoscimento dalla comunità internazionale se non da una sparuta minoranza di governi: “Stati Non Riconosciuti”, come vennero denominati dai manuali di diritto internazionale dell’epoca, a cui venivano dedicate poche righe proprio a testimoniare come quel fenomeno – del tutto inedito – avesse comunque un peso esiguo nelle relazioni tra i vari Paesi a cui i giuristi cercavano di dare delle norme a tutela della convivenza pacifica.
Continua a leggere