Crisi ucraina, Sarkozy: serve una forza di pace nel Donbass

Nicolas SarkozySarà forse per via del ruolo assunto dal suo successore e rivale François Hollande nella mediazione tra Usa, Ue e Russia, fatto sta che l’ex presidente francese Nicolas Sarkozy ha voluto dire la sua sulla crisi in Ucraina, giunta in queste ore al fatidico bivio guerra o pace. Intervenendo ieri al Consiglio Nazionale dell’UMP, di cui è presidente dallo scorso ottobre, Sarkozy ha usato toni da vero gollista, puntando molto sull’orgoglio francese e sull’autonomia decisionale che Parigi e l’Europa devono avere rispetto a Washington. «Europa e Russia fanno parte di una cultura comune: gli interessi degli americani verso i russi non sono gli stessi degli europei» ha dichiarato “Sarkò”, aggiungendo che la Francia non vuole un revival della Guerra Fredda. L’ex inquilino dell’Eliseo si è soffermato poi sulle questioni della Crimea e del Donbass, analizzandole con un sano realismo politico, lo stesso che è mancato in molti leader europei negli ultimi dodici mesi Continua a leggere