Gas, l’Italia fuori da South Stream: ritorsione russa alle sanzioni Ue?

GasdottoIl gasdotto South Stream, la colossale infrastruttura progettata per trasportare il gas russo verso l’Europa occidentale, non avrà più lo sbocco in Italia: il gigante energetico russo Gazprom ha deciso infatti di abbandonare i progetti per la costruzione del “braccio” italiano all’indomani della firma di un accordo con l’austriaca OMV per la costruzione di uno sbocco finale in Austria. La notizia, rilanciata dalla Reuters e non ancora confermata ufficialmente dalla compagnia russa, proviene da fonti molto vicine a Gazprom, e per questo è ritenuta molto attendibile. Il memorandum d’intesa con la compagnia energetica di Stato austriaca prevede la costruzione di un tratto finale del gasdotto dall’Ungheria fino all’hub di smistamento OMV per l’Europa centrale, nei pressi di Vienna. Continua a leggere