Poroshenko e il giallo della “proposta indecente” a Putin: «Prendi il Donbass»

Petro PoroshenkoIl presidente ucraino Petro Poroshenko avrebbe offerto a Vladimir Putin le regioni indipendentiste russofone dell’Ucraina orientale: la “proposta indecente” sarebbe avvenuta durante il vertice di Minsk, tenuto lo scorso febbraio proprio allo scopo di risolvere il contenzioso tra Mosca e Kiev che da un anno insanguina il Sud-Est del Paese, ma sarebbe stata respinta seccamente dal presidente russo. A raccontare questo inedito episodio è rivista Forbes, che cita una fonte anonima, la quale avrebbe appreso questa rivelazione-shock proprio da Vladimir Putin. Lo scorso 19 marzo, durante un incontro a porte chiuse con l’Unione degli Industriali e degli Imprenditori russi, Putin avrebbe raccontato questo clamoroso retroscena avvenuto a margine della maratona diplomatica tenuta nella capitale bielorussa tra Russia, Ucraina, Germania, Francia e Gran Bretagna, conclusasi dopo 16 ore di trattativa con un accordo per il cessate-il-fuoco tra Kiev e i separatisti russofoni Continua a leggere