«Troppe tensioni NATO-Russia, cresce il rischio di una guerra in Europa»

Russian_naval_forcesIl consistente aumento di esercitazioni militari da parte della NATO e della Russia rende molto più probabili i rischi di un incidente che possa portare ad un conflitto in Europa, considerato anche il crescente impiego di mezzi bellici sempre più potenti e sofisticati da ambo le parti. L’allarme arriva da Ian Kearns, direttore di European Leadership Network, think tank con base a Londra specializzato in relazioni internazionali: intervistato dalla Associated Press, Kearnes ritiene questi “giochi di guerra” forieiri di un clima di reciproca sfiducia tra i due schieramenti, che in questo modo rischiano seriamente di venire in contatto, con conseguenze  facilmente ipotizzabili. Kearns è uno dei coautori di uno studio che ha esaminato nei dettagli due esercitazioni militari tenute quest’anno rispettivamente dall’Alleanza Atlantica e dalla Russia Continua a leggere

Mosca programma un’imponente esercitazione aeronavale sul Baltico

Le forze navali e aeree appartenenti alla Flotta del Baltico russa saranno impegnate il prossimo 8 agosto in una serie di esercitazioni tattiche su larga scala nell’enclave russa di Kalingrad: secondo quanto riferito dai vertici militari russi, il programma prevede l’impiego di almeno 500 uomini, dislocati su navi da guerra e di supporto, aerei da combattimento e incrociatori. L’aviazione sarà la grande protagonista dei “giochi di guerra” sul Baltico: le navi, che svolgeranno esercitazioni riguardanti la difesa aerea, interagiranno sia con i mezzi aerei della Marina e che con quelli dell’aeronautica, nello specifico i nuovi caccia Sukhoj Su-27 (che molti esperti militari ritengono i più temibili “concorrenti” degli F-35, in dotazione alle forze NATO), e i bombardieri tattici Sukhoj Su-24, che simuleranno azioni d’attacco su obiettivi terrestri.  Continua a leggere