Fiat divisa tra San Pietroburgo e Nord Caucaso

Sergio Marchionne

Sergio Marchionne

Secondo quanto riportato oggi dal quotidiano economico russo Kommersant, il Gruppo Fiat avrebbe abbandonato il progetto di costruire un impianto automobilistico a Nizhnij Novgorod, città industriale nella Russia centrale, e starebbe valutando in alternativa la Regione di San Pietroburgo o il Caucaso settentrionale. A spingere per questa seconda opzione ci sarebbe la Sberbank, principale finanziatore dell’investimento, che avrebbe proposto alla casa torinese di rimodernare uno stabilimento della casa automobilistica Derways nella repubblica della Karachaevo-Circassia. Continua a leggere