L’Osce smentisce Kiev: nessuno sconfinamento di veicoli militari russi

Il Quartier Generale dell'OsceLa missione Osce in Ucraina non ha registrato alcun recente movimento di veicoli militari russi attraverso i due varchi di confine sotto monitoraggio: sono gli stessi osservatori internazionali a ribadirlo in una nota. «Gli unici movimenti rilevati sui punti di confine “Donetsk” e “Gukovo” – si legge nel testo – sono quelli dei veicoli in dotazione delle truppe confinarie». Cadono così nel vuoto le ultime accuse alla Russia mosse dal Consiglio di Sicurezza dell’Ucraina, a proposito dell’invio di rinforzi ai ribelli dell’autoproclamata Repubblica Popolare di Donetsk, peraltro respinte seccamente da Mosca. «Le accuse mosse nei confronti della Russia sono assolutamente prive di fondamento, – aveva dichiarato ieri Igor Konashenkov, portavoce del Ministero della Difesa di Mosca – sono solo allucinazioni di quelli che vogliono una soluzione militare per il conflitto in Ucraina Orientale».
Continua a leggere