“L’aggettivo ‘Bulgaro’? In Italia suona come un’offesa”

Nel corso dell’edizione di ieri del Tg serale, l’emittente bulgara bTV, principale canale televisivo privato nazionale, ha dedicato un servizio all’Italia. Niente di nuovo se si pensa che il Bel Paese, per via del rischio-default sempre in agguato, è da mesi al centro delle attività di redazione dei network giornalistici mondiali. Continua a leggere