Cosa accadrà se la Russia non adotterà più il codice bancario SWIFT

RubliLe nuove sanzioni contro la Russia che Usa e Ue stanno valutando potrebbero prevedere l’estromissione di Mosca dallo SWIFT, il codice identificativo di pagamento internazionale adottato praticamente da tutti gli operatori finanziari del globo. Gli effetti di una tale decisione, che gode dell’avallo del Parlamento Europeo, danneggerebbero certo gli operatori economici russi, ma le ripercussioni non risparmierebbero neppure la finanza mondiale: preoccupazione sui possibili sviluppi negativi è stata espressa perfino dal premier lettone Laimdota Straujuma, in qualità di presidente di turno dell’Unione Europea. E se la Lettonia, i cui rapporti con la Russia non sono certo dei migliori, è arrivata a mostrare perplessità su di una misura che nelle intenzioni dovrebbe assestare un colpo da k.o. alla barcollante economia russa, allora forse è il caso di ponderare bene il da farsi. Continua a leggere