Dal 27 giugno la Georgia sarà ufficialmente “nazione associata” all’Ue

Irakli GaribashviliL’Accordo di Associazione e Libero Scambio tra la Georgia e l’Unione Europea verrà siglato a Bruxelles il prossimo 27 giugno: lo ha annunciato il premier Irakli Garibashvili in occasione della visita a Tbilisi del presidente del Consiglio Europeo Herman Van Rompuy. Un annuncio che arriva un po’ a sorpresa, dato che i rappresentanti del governo georgiano avevano in precedenza ipotizzato che la conclusione delle trattative sarebbe potuta avvenire in autunno. “La firma dell’accordo – ha sottolineato Garibashvili – è molto importante per la Georgia, ed avvierà un processo irreversibile per  il nostro ingresso effettivo nell’Ue”. E in vista ormai della firma, Bruxelles ha già stanziato aiuti economici per 30 milioni di euro in favore della repubblica caucasica, che “saranno utilizzati per modernizzare le istituzioni impegnate a dare realizzazione all’accordo di associazione, – ha dichiarato il premier – oltre che a migliorare la competitività delle imprese agricole e a rafforzare le relazioni commerciali con l’Ue”.

Nel frattempo, proseguono le trattative per giungere ad una liberalizzazione dei visti d’ingresso tra la Georgia e l’Ue, tanto che il ministro degli Esteri georgiano Maia Panjikidze ha ipotizzato che tra la fine del 2015 e l’inizio del 2016 la libera circolazione di beni e servizi potrebbe aggiungersi quella delle persone.

Annunci