Bielorussia-Svizzera, intesa per rafforzare le relazioni economiche bilaterali

La Svizzera è interessata ad avviare una cooperazione bilaterale con la Bielorussia in campo bancario, meccanico, ingegneristico, medico – farmaceutico ed agricolo: è quanto è emerso da una riunione, tenuta il 15 novembre a Minsk, del Consiglio Economico svizzero-bielorusso, un organismo bilaterale costituito lo scorso giugno. “La Svizzera ha identificato queste priorità per lo sviluppo delle relazioni economiche con la Bielorussia – ha dichiarato all’agenzia di stampa Belta il vicepresidente della Camera bielorussa per il Commercio e l’Industria Vladimir Ulakhovic -, e si è detta interessata ad sviluppare, in particolare, un progetto d’investimento in macchinari manifatturieri e relative infrastrutture di supporto, mentre in campo alimentare gli svizzeri sono interessati ai processi produttivi della carne e a quelli di generi prodotti in maniera ecosostenibile”. Ulakhovic ha anche aggiunto che è attualmente in cantiere l’organizzazione di una Giornata dell’Economia Bielorussa in Svizzera, da tenere probabilmente il prossimo anno.

Ad Ulakhovic ha fatto eco Aldo de Luca, Ministro plenipotenziario dell’Ambasciata elvetica a Minsk, che ha sottolineato come le relazioni economiche tra Bielorussia e Svizzera abbiano in sè un enorme potenziale, che però non è stato ancora adeguatamente sfruttato.
Per questo il diplomatico svizzero ha auspicato che le relazioni tra i due paesi possano raggiungere un livello di interrelazione ancora più alto di quello attuale, grazie anche al supporto del Consiglio Economico svizzero-bielorusso costituito ad inizio anno, che dovrebbe aiutare a promuovere non solo gli interessi degli imprenditori dei due paesi, ma anche lo sviluppo di reciproci rapporti economici in vari settori industriali nonchè l’aumento degli investimenti.

Annunci