La Russia sfida gli Usa a colpi di social network

La prossima guerra tra Washington e Mosca si combatterà sul web? Lasciando da parte hacker e cyberterroristi, la contesa in questione ha per fortuna le sembianze di una guerra commerciale, che da parte russa verrà combattuta da Futubra, l’ultima creazione in fatto di social network, approdata in Rete con l’ambizione di sfidare nientemeno che un gigante globale chiamato Twitter. E’ questo l’obiettivo che si è posta Mail.ru, il colosso russo dell’informatica che fornisce i servizi di hosting ed e-mail più utilizzati a queste latitudini, e che con Futubra punta adesso a rafforzare la propria quota nel mercato dei social network e del web advertising ad essi collegato.

La facilità di utilizzo sembra essere il punto di forza di Futubra, dove si potrà tweettare non solo con i testi, ma anche con foto e video, che potranno essere postati in maniera più semplice e rapida rispetto a Twitter. “Abbiamo creato qualcosa che riempie un vuoto nel mondo dei microblog, – commentano soddisfatti da Mail.ru – un servizio che si colloca a metà strada tra i social network e i media“: il suo punto di forza sarà proprio l’immediato accesso ai contenuti multimediali e la loro veloce condivisione a tutti gli utenti iscritti. Futubra nasce con interfaccia in multilingua: ciò lascia presumere che non sarà destinato a rimanere nei soli confini della Federazione Russa, ma ad allargarsi alle nazioni ex Urss e all’Europa Orientale, e forse anche all’Europa Occidentale e all’Asia.

I top manager di Mail.ru auspicano che Futubra possa ripercorre la strada seguita con successo dall’altro social network che impazza sui netbook e gli smartphone dell’ex Unione Sovietica: VKontakte. Considerato da tutti il Facebook di Russia, anche VKontkte (letteralmente “In Contatto”) nasce nel 2006 come “libro delle facce” per studenti, ma in appena cinque anni di vita ha raggiunto un numero di iscritti maggiore dello stesso Facebook, diventando il sito più visitato in Russia e Ucraina. E se da un lato Twitter sembra non decollare in Russia (ha “solo” due milioni di utenti, tra cui il presidente Dmitrij Medvedev), dall’altro Futubra, grazie alla sua struttura light, potrebbe riuscire nell’impresa di conquistare coloro che sono rimasti indifferenti al fascino dei “cinguettii americani”.

Annunci