L’aeronautica militare russa aspetta il nuovo super-caccia

Sukhoi T-50

Un'immagine del nuovo Sukhoi T-50

Il Primo Ministro russo Vladimir Putin, dopo aver visitato gli stabilimenti industriali Sukhoi di Mosca, ha dichiarato che tutto il lavoro sul nuovo caccia in dotazione all’ aeronautica militare russa sta procedendo come da programma, tanto che il super-caccia Sukhoi T-50 di nuova generazione verrà sottoposto già dal prossimo mese ad una serie di prove molto rigorose.

“Prima che entri in produzione, dovranno essere effettuati circa 2.000 voli di prova. A giudicare da come il lavoro è organizzato, non abbiamo dubbi che saranno effettuati tutti i test necessari e che le nostre forze armate riceveranno i caccia per tempo”  ha affermato Putin.

Secondo Putin, entro i prossimi dieci anni l’esercito russo riceverà più di 1.500 nuovi velivoli ed elicotteri, così come circa 200 sistemi missilistici. Inoltre, la Russia unirà la difesa anti-missilistica e quella antiaerea in un unico sistema di difesa.

Il Premier ha infine aggiunto che, malgrado la crisi, l’industria aerospaziale  a scopi militari ha ricevuto circa 3 miliardi di dollari di investimenti statali ed un altro miliardo e mezzo in crediti garantiti dallo Stato.

Annunci